Sonetto sull’America notturna

Avverto il battito della vita
solamente ora, che sorvolo mille
luci notturne. Delle tue scintille,
America, la terra arde infinita

ed il tuo placido baluginare
soffoca la chiassosa notte oscura:
Sorgendo rischiare ogni paura
dell’inquietante e scuro buio mare.

Se questi versi vedranno mai luce
possano il chiarore portare in eterno
che la tua luce vespera ispirò:

Fuoco notturno ch’animo ricuce
che riscalda il più rigido inverno
sempre arderai in chi ti mirò.

Sonetto sull’America notturna ultima modifica: 2017-12-19T08:53:12+00:00 da Jadi Rana

---

Post Navigation