L’Italico Stivale

Ha 150 anni l’Italico Stivale
dipinto di verde, di bianco e di rosso.
E’ il medesimo che calzò Garibaldi
a Teano
in quello storico incontro indelebile
che segnò la sua Storia.
Scrigno prezioso di un Popolo
dominato, lacerato e frazionato
che poi si é ritrovato
raccolto e riunito
in un unico Stivale,
dal Tricolore rinnovato.
Scrigno prezioso e cassaforte
di Bellezze immense
e di millenarie Culture,
da lontano venute
e qui raccolte e convertite
in un’unione che é
un arcobaleno di suoni, di colori.
Patrimonio di Genialità, di Lingue,
di Città d’Arte e di Paesaggi meravigliosi
dalle Alpi e dagli Appennini fino al Mare.
Centro del Mondo per l’Eterno Messaggio
di Cristianità.,
nella Roma Caput Mundi.
Cammina per il Mondo
l’Italico Stivale,
lasciando un’impronta indelebile
di passione, attrazione e seduzione
nel cuore
di chi va,
di chi viene
e di chi resta.
150 sono pochi oppure sono tanti
ma comunque
sono sempre altisonanti
per la Gloria e per i Vanti
ed ancora il Bianco Cavallo di Teano
va, galoppando per il Mondo intero va,
portando ovunque cuori palpitanti ed entusiasmanti.

Rosetta Savelli 17 marzo 2011
Menzione d’Onore per la Poesia per A.L.I.A.S
( Accademia Letteraria Italo – Australiana Scrittori)
2012 in Melbourne.

L’Italico Stivale ultima modifica: 2014-02-28T08:38:24+00:00 da Rosetta Savelli

---

Post Navigation