Archivio per Autore: Giulia Gabbia

La doppia identità

Scrivo della mia vita
quello che ricorda
l’altra parte della mia anima
in cui si sente poeta.

Non so, se avrà molta fama
ma di me forze nel tempo
qualcuno si ricorderà
e sarà il sogno più bello

Parole al vento

Nel momento che si emette
la parola essa muore
per poter viverla
devi aver toccato il cielo

Il grande veliero

… E fu così
che l’Amerigo Vespucci
il grande veliero
solcò le onde dei mari impetuosi
navigando contro vento
dando prova di tanta valenza
e maestria
fino a raggiungere
la desiderata vittoria.

Lo smarrimento

E spegnesti la luce
con esse le speranze,
tu ingrato faro dei miei pensieri
persi e sparsi sulle spiagge.

Per fuggire cieco dalla mente
e dagli orizzonti
ascoltando
i lenti passi della sera.

Il fiocco di neve

Ti vidi cadere
lentamente dal cielo
sfiorare la terra
nel tuo pallido colore.

Provai a toccarti
e il mio calore
fu mortale.