Archivio mensile: luglio 2016

Stai visitando gli archivi di Prosa e Poesia.

Oltremare

Possiamo dormire in eterno
Io e te, oltremare.
Le parole restano lontane,
Le luci della costa si fanno vicine
Solo quando la nave arriva verso terra.

Non c’è scampo per un amore nuovo
E nemmeno per un cuore puro.
Le nostre notti si fanno miti
In prossimità dell’estate,
Restiamo abbracciati
A guardare milioni di stelle,
La sabbia fine ci inghiottirà.
Il rumore del mare copre le grida
Di un cuore che si spegne.

Leggi tutto →

Ricordi

Una nuvoletta
leggera leggera
porta via i ricordi
di un glicine blu
che, imperioso
ornava il vecchio decrepito
muro,
e delle suore,
del profumo
di viole
nel giardino.

E della scuola,
delle voci chiassose
appena usciti
dall’immenso portone,
e della vecchia cartella
di cuoio
che profumava di libri,
e del pane buono
del giorno prima.

Rosa Bizzintino

Viaggio interiore

Nella piana di Medjugorje
ho seppellito la mia collera,
mitigato l’ansia
ed ho raccolto dalla petraia
il seme della speranza,
della provvidenza.
Inaspettatamente si è innalzata
al cielo l’intenzione, il sogno.

A mani giunte
non pongo più domanda
ma attendo responso.
Unita all’umano travaglio
scorgo un sole pulsante, palpitante
ove divina energia Mariana
filtra e fende nostra dimensione.

Adesso che un silenzio di pace
abita il mio cuore
percepisco risonanza
al ritmo universale della vita,
e dono al vento
un canto lieve
con boccioli di gioia e misericordia.

Sylvana Tenaglia

Unico approdo

Non importa
il come
il dove il se,

ho bisogno
d’incontrarti
nel mio cuore,

unico
approdo
del mio andare.

Tra le nuvole

È li che ti trovai
a sognare l’infinito
così che mi persi tra le tue nuvole