Archivio mensile: ottobre 2015

Stai visitando gli archivi di Prosa e Poesia.

L’uomo 2/2

Passarono molti anni, la terra bruciava eruttava lave incandescenti , e l’uomo bruciava nelle fiamme.
L’uomo che chiedeva perdono a Dio esortandolo a farlo attraversare la porta d’oro del paradiso era diventato falso , ribelle, ostile.
L’uomo e la donna divennero peccatori ,mentre le loro anime bruciavano non avevano più pudore.
Dietro la porta d’oro il paradiso era un incanto ,brillava di luce celestiale , tutte le anime vivevano nell’eterna pace .
Dio non passava giorno che non desse uno sguardo fuori, e ogni giorno il suo cuore si riempiva di nuovi dolori .
La sua punizione non era stata abbastanza .
Dio s’irritò , mandò pioggia di fuoco, vortici di vento impetuoso,grandine infuocate.
Le urla delle anime erano strazianti ,Dio si chiuse nel suo dolore.
La carne dell’uomo divenne carbone , nessun uomo si riconosceva più.
Erano carbonizzati.
Leggi tutto →

Cominci ad esistere

Il modo curioso
d’affrontare
le peripezie
della vita,
con leggerezza
infinita,
ti fa dire:
“Ora che
non ci sei più
cominci
ad esistere”;
allora,
prima l’ignoravi,
nel tempo attuale
che non c’è,
c’è…