Archivio mensile: luglio 2014

Stai visitando gli archivi di Prosa e Poesia.

Catarsi

Non possiamo vedere le tante lune fare capolino
dietro le nubi
e né vedere le mille splendide albe  striate nelle nubi del mattino

….Eppure in un punto che non  vedi  le stelle sono sempre le stesse
Sono quelle che raccolgono e aggomitolano l’anima
mentre le foglie cambiano colore

Senza batticuore

Tu sesso
non sei più tabù,
ma modelli
di mascolinità
e femminilità,
irraggiungibili
nella realtà,
creano perplessità;
pochi sognano
il grande amore,
molti vivono
senza batticuore.

Trapezista

Nel vuoto
appoggiata sul tuo torso nudo
mi dondolo con il mio corpo

Mi giro
(e dopo dell’aria)
soltanto la tua mano mi sostiene
mentre con la mia tocco la tua pienezza che trabocca

Sfioro il tuo spazio
e mi ricevi
reggendomi saldamente
con le fasce dei tuoi baci intorno alle mie caviglie

Sospesa davanti al pericolo
con la mia testa all’imbasso
indifesa
trasfondo l’intimità
tu
ci sei
ed io
mi fido

La bota italica

150 años ha cumplido La Bota Itálica,
desde cuando en verde, blanco y rojo ha sido pintada.
La bota que Garibaldi calzó
a Teano
en el memorable momento,
sello puesto en su historia.
Preciado tesoro de una nación
difícilmente apretadas, rotas, rasgadas
que después se rencontraron
solidarias
en una espaciosa bota,
bajo el Tricolor renovado.
Leggi tutto →