Archivio mensile: luglio 2014

Stai visitando gli archivi di Prosa e Poesia.

Cotte d’amore

Prendi sbandate
e cotte
a ripetizione;
senza dubbio alcuno
questo sentire
t’accende.

Tu adulto,
identifichi
il sentimento
con gli impulsi
irrefrenabili
dell’adolescenza.

Leggi tutto →

Le mie scarpe

Cosa ci fanno le mie scarpe dalla tua parte de letto?
quel lato docile dell’oscuritá del profilo della notte

Sono venuti a cercarti
ed insieme a loro
i miei passi

I miei passi stanchi
i miei passi zingari
i miei passi accelerati
ansiosi

Arrivano fino alla tua riva
e si fermano

Eccomi
sono qui
in piedi
confusa e meravigliata
con gli occhi aperti
spalancati
come un ultimo tremore
vertigini di possibilitá

Leggi tutto →

Sensazioni

Un brivido
mi copre di impalpabile
un pensiero
mi fugge nell’invento della mente
un sogno
si spegne nel nulla
la mano
pronta per carezzare
si chiude
in uno schiaffo
il mio sorriso si trasforma in pianto
le mie parole
un lamento accorato
e mille sensazioni
si sbriciolano nell’oscuro vuoto
della vita!…

La pagina della vita

Quant’è complessa
la pagina della vita
che si sfoglia
con timore e attesa
di giorno in giorno
nel corso dell’esistenza
umana.

La leggi la rileggi
la mediti la correggi
la riscrivi e non t’aggrada
la butti
il cestino l’accoglie
voracemente
senza far rumore.

Ne scegli una intonsa
riprendi a vergare
la penna d’improvviso
scorre veloce
senza sbavature
in te alberga la speranza:
è un giorno migliore?

Dolore

Provo sempre a captare i segnali
che si nascondono dietro un silenzio
tra i sorrisi amari e pensieri senza confine
perché  nella mia  consapevolezza
l’ho provato.

Nasconde sempre
“il dolore”,
questo  mostro crudele
che priva  d’ ogni certezza il domani,
svuota,
annienta,
soffoca
e distrugge l’anima
affondandola nel suo vuoto.

Potrei riuscire a sollevare con parole
o  a consolare cercando con ogni mezzo di dimenticare
ma non riuscire a cancellarlo.

 Solo il silenzio avrà il suo spazio prendendo voce
… ma adesso tace mentre io vivo.