Archivio mensile: Maggio 2014

Stai visitando gli archivi di Prosa e Poesia.

Senza mai perdersi

Senza mai perdersi
Soffio sulle candele consumate
costruendo frazioni dalle cere colate.

Ogni tensione è un’oasi di liberazione
un fianco offerto in qualsiasi momento.

L’efficacia

Non c’è che
dire,
se questa tua
vasta riserva
di idee
troverà conferme
e spunti
di riflessione
per sostenere
l’argomentazione,
potrai dirti
efficace.

Baciami

Baciami e non chiudere gli occhi.
Sprofonda in me
e poi,
con l’agilitá di un pianista,
fa che la mia anima tesa da i tuoi arpeggi
rimanga in un tono sostenuto.

Passa le tue dita
lento,
costante,
sul mio collo nudo.

Ti sorrideró
e ce ne andremmo lontano.

Amo gli enigmi delle tue mani,
veterane su i miei fianchi.

Leggi tutto →

Echi d’amore

Qui e là
echi d’amore,
sottovoce.

Là, sul confine
di stagioni immacolate
sazie di neve.

In fragili essenze
che si sfogliano
come petali
in sfacelo.

Emorragie
d’un cuore ferito.

Abile d’amare

Abile d’amare,
ti chiamo così,
altri dicono:
diversamente abile.

Sei stato bistrattato,
percosso, sfregiato
nel corpo e nell’anima,
umiliato nella dignità.

L’essere umano
quando diviene animale,
vive nel buio dei sentimenti,
perde il lume della ragione.

Non tutta, ma certa umanità
non merita il tuo amore
sincero e disinteressato,
ti chiedo scusa.