Archivio mensile: aprile 2014

Stai visitando gli archivi di Prosa e Poesia.

Poetando

L’incedere
del tuo dire
s’arrampica
sul nulla
ma affascina.

S’aggrappa
alla scorza
di luna
che fa il verso
alle stelle.

Che schizzano
di cotanto bagliore
sull’umana terra
zollata
dalla speranza.

Erica

Passeggiando in un boscoso sentiero
in compagnia di solitudine
ho ascoltato la saggezza del silenzio

Sfiorata da ciuffi di erica colorata
ho percepito
la sottile energia del fiore

Per un attimo
ho penetrato il mistero
del suo gioioso fiorire
del suo sereno appassire

Gli occhi di ciascuno di noi

Se cerchi
la pazzia
che è
in ciascuno
di noi
non devi cercarla
nella mente,
perché non
è lì
che abita.

E non
devi cercarla
neppure
nei moti
del cuore,
fra mille passioni
lì non
la troveresti.

Se proprio
vuoi trovarla
devi cercarla
negli occhi
di ciascuno
di noi.

Sono loro
gli unici
specchi
della nostra
anima.

Così capaci
di custodire
sia segretamente
che apertamente
i nostri drammi,
i nostri misteri,
le nostre meraviglie

poesia tratta da: ” Le Magie che mi soffiano lontano”
di Rosetta Savelli

Il panno sporco

Vorresti toglierti
di dosso
il panno sporco,
però non sai
se lavarlo
o buttarlo.

Lavarlo
potresti
riutilizzarlo,
buttarlo
lo ridurresti
a nullità.

Leggi tutto →

L’amore che bussa in pancia

Un giorno
sussurrandoti  sottovoce
arriverò a spiegarti il bene che ti voglio
e capirai
quello  per cui il  cuore  batteva.

Quel giorno,
troverò giuste le parole da dire,
carezze da regalare, baci e dolci sorrisi.

Troverò la strada
che custodisce il  segreto
dando il giusto senso al desiderio,

Canterò la nenia di una ninna nanna
usando le parole che conosco,
che sento, che provo.

In attesa di quel  giorno meraviglioso
mi sdraio, ed attendo,
avendo cura che arrivi presto quel momento.