Archivio mensile: settembre 2013

Stai visitando gli archivi di Prosa e Poesia.

Le mondine, fatiche e canti d’amore

Dolci visi
tagliati dal vento.

Fronti radiose
imperlate dal sole.

Gambe scattanti
intrise nell’acqua.

Mani giovani
graffiate da rovi.

Leggi tutto →

300 ANNI – Settima parte

Questi medesimi concetti  di appartenenza e di identità che si rafforza attraverso la memoria collettiva, sono stati espressi con estrema precisione e chiarezza anche dalla Professoressa  Ignazia Iemmolo Portelli, così come si può leggere  nell’ Introduzione del suo libro “ Cosi ri casa nostra “ a pag 1 e 2:

INTRODUZIONE –  pag.1

Potrebbe sembrare anacronistico, mentre ci apprestiamo a varcare la soglia del terzo millennio, mentre da giornali, TV, dibattiti, si dispiega l’ incontenibile tam tam dell’ Europa e della mondialità, dedicare un’ opera e anni di lavoro e di sacrifici, una ricerca di quindici anni , a un mondo geograficamente circoscritto, limitato, come quello rosolinese, colto attraverso i canti e i detti popolari. Ma lo è veramente? E’ poi così anacronistico, immotivato, incomprensibile, proporre oggi una raccolta di memorie, tentare di ancorare alla carta scritta la memoria volatile di canti e di preghiere orali, di giaculatorie, giochi e motti che ai nostri figli dicono poco o niente, che noi stessi stentiamo a collocare nella memoria? Si tratta solo di conoscenze e informazioni, di vacui rituali, di gusci vuoti o piuttosto della filosofia di vita che sostanzia l’ esistenza e la storia di un popolo e di una società?
Leggi tutto →

Alberghi, sei

Storie di insofferenti cittadini
in un comune albergo di montagna.

Elena non è riuscita a dare i cinque esami che le mancavano
per laurearsi in filosofia,
è nervosa.

Stefania si pettina davanti allo specchio,
sorride.

Mario ha chiuso la sua agenzia di viaggi,
è disperato.

Stefania fuma una sigaretta,
pensa.

Filippo non ha potuto giocare a golf
perché pioveva,
è incazzato.

Stefania vede il sole
specchiarsi sulle montagne,
vive.

Sushi e sashimi 3

Riso per sushi
(di casa nostra)

800 gr riso
1 litro circa di acqua
1 pezzo di alga Kombu
2 cucchiai di saké o mirin
1,2 dl di aceto di riso o di mele
2 cucchiaini di zucchero
1 cucchiaio di sale

Cuocere il riso secondo i tempi e le regole di Marta.
Mentre il riso si raffredda, in un pentolino si mette parte dell’aceto, lo zucchero e il sale e  il mirin ; si  scalda il tutto a fuoco moderato, non deve mai bollire; quando lo zucchero ed il sale si sono sciolti, si unisce il Kombu e si lascia  raffreddare. Solo a questo punto si versa l’aceto rimanente.
Leggi tutto →

Caccia al Desiderio 2012 – 3° concorrente: Dart Fener 4/8

CHI E’ DART FENER?
La storia di Anakin, in arte malvagia Dart Fener, è complessa e piuttosto lunga. Per raccontarla ci vorrebbero come minimo un paio di trilogie cinematografiche, ma forse non basterebbero. Le vicende di Dart, che prima era buono, poi si vota al Lato Oscuro della Forza e poi, nel gran finale, torna a diventare buono, sono innegabilmente avvincenti. Anche se spesso la componente fantascientifica perde a favore di quella soap-operistica alla Beautiful, tipo quando uccide la moglie strozzandola perché crede che lo tradisca, o quando scopre di avere due figli gemelli separati alla nascita che finiscono per intrecciare inconsapevolmente le loro vite ed allearsi contro il padre.

Leggi tutto →