Archivio mensile: luglio 2012

Stai visitando gli archivi di Prosa e Poesia.

Il nulla

Stanco e triste
è ormai il cuore,
per il continuo eternare del tutto
che al pensier si fa già
quietamente morto.

Leggi tutto →

Il valore della dignità – 1/2

Il Signore  era proprio contento. La Terra gli era venuta  talmente bene che,  per  un  attimo, anch’ Egli   ne  restò  estasiato. Poi, ripresosi dallo stupore, convenì che tanta “Grazia di Dio” non poteva rimanere fine a se stessa, e che ci sarebbe voluto qualcuno che avesse saputo apprezzarla in tutta  la sua bellezza. Solo in questo modo  il “Suo Progetto” avrebbe avuto un senso.  E così, pensa che ti ripensa, decise di creare l’Uomo. E l’Uomo fu. Ma non subito, perché, a causa dell’enorme fatica che aveva fatto in precedenza, era un tantinello stanco e, prima di riuscire a creare l’Uomo come lo immaginava nella Sua Mente, creò una serie infinita di creature, ognuna delle quali, oltre a non soddisfarlo più di tanto sotto il profilo dell’aspetto esteriore, lo sconcertò non poco anche con la reazione che ebbe appena si trovò davanti alla Sua Opera.

Leggi tutto →

Aurora 6/8

Inaspettatamente Charlie si alzò da tavola, con cura appoggiò sia la tazza che il panino, si avvicinò a Kimi e la prese tra le braccia:”No, voi partirete, sappiamo tutti che non ci sono certezze nell’intervento, il solo fatto certo è che se non tenti Len morirà, quindi glielo devi e lo devi a te stessa. Avere paura è normale, soffrire per paura no. Ci andrai e se me lo permetti verrò con te, non posso né voglio lasciarti sola.”Kimi gli rese l’abbraccio con tutta la forza che aveva, e strofinandosi il viso sul collo della camicia di Charlie si asciugò le lacrime, cercò di sorridere e fece un cenno di assenso con la testa: sarebbero partiti insieme per l’oltre oceano e quasi certamente per la vita.

Leggi tutto →

De Vitt – Ale

Per anni aveva fermamente creduto che la sua vita di coppia fosse come molte altre, con problemi diversi, con alti e bassi che ognuno supera a modo proprio e che prima o poi si risolvono. Per troppo tempo si era illusa che suo marito si sarebbe ripreso o avrebbe preso coscienza della difficile situazione in cui stavano scivolando e trascinando il loro unico figlio.

Leggi tutto →

Selena

Dolce luna
Dolce cara metà
Perché fai ancora
Nel sogno
Cadere l’aurora Leggi tutto →