Vidi

Vidi
quel dolce corpo
di fanciulla cadere.

Piansi,
vedendo
svanire
quel suo triste sorriso.

Afferrai
quegl’attimi tristi
ne bevvi il succo amaro.

Sono
un gelido vento:
dove potrò fermarmi?

Vidi ultima modifica: 2013-10-17T09:00:44+00:00 da Mauro Fornaro

Comments are closed.

Post Navigation