Un sasso

Mi basta immaginare d’essere
un sasso
perché nessuno sa come vive.

Non è così tanto buio e tanto tetro
dentro la sua anima
quando due sassi vengono strofinati
e scintille schizzano via.

C’è una luna che brilla
che spunta chissà da dove
emette un debole chiarore
appena sufficiente per
decifrare le rotte stellari.

Quando viene gettato
dentro il fiume
ascolta lo scroscio dell’acqua
toccando il fondo
senza temere di morire

Un sasso ultima modifica: 2016-08-10T08:23:52+00:00 da Giulia Gabbia

---

Post Navigation