Un giorno di stanchezza

…a ottobre il mare
era in burrasca,
le onde divoravano la sabbia
non c’erano più castelli
sulla riva.

Il caffè nella moka fumava
diffondendo il suo aroma nella stanza

Il lieve tepore del mattino
s’alzava tra il danzar del vento
cullando un gabbiano in volo
con ali dispiegate.

A me ricordava l’ora
e le cose da fare

Nel silenzio
il fragore della burrasca tornava
riempiendo il vuoto d’infinito.

Un giorno di stanchezza ultima modifica: 2017-07-13T08:21:17+00:00 da Giulia Gabbia

---

Post Navigation