Ti guardavo

Ti guardavo all’ora di pranzo mentre mi passavi dinanzi telefonando.
Facevo finta di nulla, ma ti osservavo con un pizzico di malizia negli occhi.
In quei momenti della mia vita non capivo ciò  che accadeva nel mio cuore, in quel luogo antico tra le rovine di un passato splendore,  in quel piccolo silenzioso mondo di preghiera e di amore.
Galeotto fu San Vincenzo e lì alle sorgenti del Volturno mi insegnasti cosa era l’amore, cosa era la felicità.
Ricordo con gioia quei luoghi e quei giorni e quando guardo loro, son felice di questo amore.

Alexandre Louis Woking

Ti guardavo ultima modifica: 2016-02-01T08:52:44+00:00 da Alexander Louis Woking

---

Post Navigation