Archivio per tag: Raffaele Cecere

Il valore della dignità – 2/2

“No, Signore… chi te l’ha detto!?”
“Come chi me lo ha detto?… E prima hai voluto la dottoressa, adesso vuoi il malato… E tu sei incontentabile, figlio mio!”
“Come mi hai chiamato?” Chiese raggiante l’Uomo…
“Non ti montare la testa, era solo un modo di dire. E il malato… non te lo faccio! Anche perché, dopo, chissà che altro vorrai!”

E, sedutosi sulla solita nuvoletta rosa, se ne ripartì. Ma non aveva fatto molta strada che… le urla dei due  lo costrinsero a tornare indietro.

Leggi tutto →

Il valore della dignità – 1/2

Il Signore  era proprio contento. La Terra gli era venuta  talmente bene che,  per  un  attimo, anch’ Egli   ne  restò  estasiato. Poi, ripresosi dallo stupore, convenì che tanta “Grazia di Dio” non poteva rimanere fine a se stessa, e che ci sarebbe voluto qualcuno che avesse saputo apprezzarla in tutta  la sua bellezza. Solo in questo modo  il “Suo Progetto” avrebbe avuto un senso.  E così, pensa che ti ripensa, decise di creare l’Uomo. E l’Uomo fu. Ma non subito, perché, a causa dell’enorme fatica che aveva fatto in precedenza, era un tantinello stanco e, prima di riuscire a creare l’Uomo come lo immaginava nella Sua Mente, creò una serie infinita di creature, ognuna delle quali, oltre a non soddisfarlo più di tanto sotto il profilo dell’aspetto esteriore, lo sconcertò non poco anche con la reazione che ebbe appena si trovò davanti alla Sua Opera.

Leggi tutto →