Strana finzione

strana finzione o
– insostenibile perdita – ?

sono qui e non accedo al tuo sguardo
solo uno è bastato
per infrangermi intera
in fuga tra luoghi impossibili
in cerca di un volo
è un attimo
pur di non sentire
la sintassi perfetta di te
come tutto si lega nel fermo
tremare.

Strana finzione ultima modifica: 2013-05-09T09:00:10+00:00 da Rosa Riggio

---

Post Navigation