Siamo acqua per la morte

Ho trascurato di scrivere un sogno.

La morte vede nascere un’anima
e già sa che un  giorno sarà sua.
Questo mio sogno dimenticato
si è perso nel cielo
dei desideri.

Ho parlato ad un albero,
gli ho chiesto se è così difficile
non poter
fuggire via.
Non mi ha risposto.

Dalla finestra entrano uomini
ma non sanno vedermi.

Siamo acqua per la morte ultima modifica: 2013-10-24T09:00:22+00:00 da Mauro Fornaro

---

Post Navigation