Piccola dama

Si è rinchiusa per sempre nel ricordo di te
una piccola dama prigioniera del re
nella torre più alta sta passando i suoi giorni
intrecciando i capelli lunghi fino alla vita

Sola pensa alla sorte nel ricordo di te
le sue lacrime dona a chi non ne ha più
solo il vento che entra le racconta di lui
di un amore lontano e del giorno che fu

Quando poi si fa sera e la luna è sul sole
delle piccole stelle si rincorrono piano
fino a scendere a terra nei suoi occhi bagnati
ritrovando la luce dei suoi giorni passati

Poi il mattino ritorna dipingendo di blu
e lei spera che lunghe abbia fatto le trecce
per calarsi dall’alto, per lasciare il castello
la speranza di sempre, ritornare da te

Son passati degli anni, il tuo volto è sfocato
ma lei ha sempre vissuto nel ricordo di te
con le trecce tagliate dai soldati del re
lei si lascia cullare dalle mani del buio
e le piccole stelle che hanno preso i suoi occhi
ora possono averla tenendola a sé.

 

1998
Bes1

Piccola dama ultima modifica: 2012-07-11T09:36:54+00:00 da Fabio Leocata

Comments are closed.

Post Navigation