Per sapermi

Le tue mani artigiane e architette
delimitano e disegnano le mie linee limitrofi
tra il mio corpo e lo spazio tempo
le mie linee rette e curve

Stabili e lente
le tue mani
mi ricordano come sono

Sono bella nella tua tiepidezza

Le tue mani
l’inizio
fondo
stremità
il dilatarsi dei pori della mia pelle

Le tue mani
il velluto delle mie pieghe
dove si riscoprono di te i miei desideri

Le tue mani silenziose
che scatenano melodie
musica celeste
e
una piccola canzone che si fonde in un gemito

Le tue mani
il posto sereno e quotidiano dove voglio sempre arrivare
perchè per sapermi
mi devi toccare

Per sapermi ultima modifica: 2014-05-14T08:23:11+00:00 da Hebe Muñoz

---

Post Navigation