Nell’anima d’una farfalla

M’incarno e mi rigenero
nel sogno più giusto
strangolando la luna
con un filo immaginario
arrancando nell’ombra alla ricerca d’essenza.

Rapita dai suoni
catturo brusii e versi di cicale
strappando petali di nuvole al sole
perché riaccenda gli orizzonti.

…Attendo che giunga il nuovo giorno
per riprendere a volare.

Nell’anima d’una farfalla ultima modifica: 2014-12-19T08:55:20+00:00 da Giulia Gabbia

Comments are closed.

Post Navigation