La rospetta Guglielmina

La rospina Guglielmina
se ne va ogni mattina
lungo il fiume a giocare
per gracchiare e per pescare
con le altre belle rospette
grandi amiche predilette.

Ma poi quando vien la sera
come altre brave rospine
Guglielmina molto mesta
al suo stagno torna lesta.

Poi dopo aver mangiato
Ben bevuto e sparecchiato
Corre a letto la rospina
fina a tardi la mattina.

Ninna nanna, nanna ninna
Dice mamma alla sua figlia
Ninna nanna nanna ninna
Hey bellina che ti piglia?

Or c’è l’obbligo di nanna
Mia rospina della mamma
Ed inoltre cara mia
Or si prega e cosi sia.

Ed alfine Guglielmina
S’addormenta piccolina
Ma il suo sonno dura solo
Fino a quando è giorno nuovo

Perché infatti la mattina
La rospetta birichina
Torna al fiume ed alle amiche
Per gracchiar alle formiche

Solo allora nello stagno
Puoi sentir silenzio magno
si assapora una gran pace
Che purtroppo è sol fugace.

Ninna nanna, nanna ninna
Qui finisce la storiella
Della rospa Guglielmina
Molto allegra e birichina

La rospetta Guglielmina ultima modifica: 2012-06-07T09:00:46+00:00 da Mimma Caravaggi

---

Post Navigation