L’eco freddo

Si dirà
quando abbatteranno la  vecchia quercia
che non ci saranno più ghiande
che nasceranno
e  ne ghiande che cadranno.

Il suo rumore sarà un eco freddo da far tremare il viale.

E all’ombra di un infuocato tramonto la mia anima
ospiterà distratta un angelo.

L’eco freddo ultima modifica: 2016-06-17T08:49:23+00:00 da Giulia Gabbia

---

Post Navigation