Donna guerriero

Tu facevi parte di un gruppo.
Un giorno ti fu chiesto, di ricoprire la carica di presidente, di li a poco accettasti
Impacciata, impaurita dianzi all’enorme impegno richiesto, all’improvviso… Lei.
Lei già presidente di un’altro gruppo, ti tese la mano.
Lei donna d’incanto, donna guerriero, invincibile, sfidava le avversità, irrinunciabile appuntamento con la vita, la rendeva ammagliante.
La sua
per te
fu grande ammirazione, la voglia di raggiungere la sua forza, la sua caparbietà.
Il vostro percorso, divenne ricco di impegni, di sfide.
Le cattiverie vi scivolavano come burro
Insieme due orme incancellabili.
Raggiungeste la vetta, la meta stabilita.
Ti insegnò a crescere, ti insegnò a camminare.
Insieme invincibili
Poi un giorno, un maledetto giorno, uno squillo, uno dei tanti come sempre.
Lei ti chiese di incontrarti, ti mise davanti ad un’atroce verità.
Lei donna guerriero messa a dura prova dalla Vita
Tutto si chiuse intorno a te, tutto assunse un sapore amaro.
Apparve la notte senza luna buia e tempestosa.
Il cielo senza stelle.
Avevi paura, andasti via
Dopo un po’ tornasti ad incontrarla, era irriconoscibile, si intravedeva la sua bellezza spenta dall’enorme nemico che l’aveva insidiata, il suo sorriso continuava a sfidare il suo unico nemico
La donna guerriero aveva smesso di combattere,
presa dalla rabbia decidesti di sfidare insieme a Lei quel nemico silenzioso,
ma… aimè.
Il nemico era più insidioso che mai
La donna gueriero lasciò cadere le mani, si arrese.
Lei
Salutò te che nel frattempo eri diventata la donna che volevi somigliare.
Lei
Salutò la Vita con un sorriso
E per sempre si addormentò
Oggi tu
il suo specchio riflesso
di Donna guerriero.

Donna guerriero ultima modifica: 2014-03-19T09:00:40+00:00 da Ada Roggio

Comments are closed.

Post Navigation