Dinnanzi a te

Mi infiamma l’anima
starti dinnanzi,
con i miei occhi
che muoiono dentro
ai tuoi,
senza respiro
i miei sensi
viaggiano tra le tue forme,
e tremante
le mie fervide labbra
ti scoprono
e ti assaporano
con modi prudenti.

Davanti al tuo corpo
il mio cuore piange,
che persino la terra
inizia a tremare,
come la pioggia del cielo
ricerca la vita
e scopre la morte,
potessi io toccarti
col pensiero
e in un attimo
morirti davanti.

 

Francesco Centorrino

Dinnanzi a te ultima modifica: 2012-10-23T09:00:02+00:00 da Francesco Centorrino

---

Post Navigation