Archivio per categoria: Canzoni

Vecchio re (I più votati di Prosa e Poesia)

Vecchio re
voglio respirare il profumo del tuo giardino
Vecchio re
Lascia il tuo trono ai servi dei paesi delle nebbie
Sicuri incatenati nelle menti
I pensieri fermi da sempre
Sembrano immagini senza senso
mentre un fiore si chiama così
Nato dal nulla
Senza il suono delle trombe
i muri sono caduti già
Impazziti gli angeli
Leggi tutto →

Limpida (I più votati di Prosa e Poesia)

Aveva gli occhi chiari
sedeva accanto a me.
Non ho mai visto niente
di irraggiungibile Leggi tutto →

QLS – ISLEMIND (I più votati di Prosa e Poesia)

Isolamente

Nell’ultimo cassetto
Tengo le cose a parer mio
Leggi tutto →

Vecchio re

Vecchio re
voglio respirare il profumo del tuo giardino
Vecchio re
Lascia il tuo trono ai servi dei paesi delle nebbie
Sicuri incatenati nelle menti
I pensieri fermi da sempre
Sembrano immagini senza senso
mentre un fiore si chiama così
Nato dal nulla
Senza il suono delle trombe
i muri sono caduti già
Impazziti gli angeli
Si scontrano nei cieli
un mago nasconde la chiave del tuo giardino
Vecchio re
Dammi la parola
che possa apparire sul tuo mondo
Invisibile sono come fogli bianchi
I pensieri della gente
che aspetta la soluzione
Ho fatto il mio primo passo
Ora cammino
presto arriverò da te

Limpida

Aveva gli occhi chiari
sedeva accanto a me.
Non ho mai visto niente
di irraggiungibile Leggi tutto →

L’isola

Un giorno avrai la luna fra le mani,
sporche di sangue e di lacrime amare
avrai le gambe che ti tremano alla voce
di chi sorride ma non vuole parole Leggi tutto →

L’evanescente ideale

Attendo una vita
nel sogno e nel silenzio
sfollando i segreti
all’aria più pulita Leggi tutto →

Le nozze del salvatore

L’ora di chiedere aiuto è arrivata
c’è un fazzoletto di stelle nel cielo
e la tua voce ritorna dal nulla:
“tu porterai la mia vita in te” Leggi tutto →

Esaustiva esistenza

Incontrollabile follia
ancora tua, ancora mia
Perdenti sensi alle manie
cambiando in disarmonia Leggi tutto →

Attimo2

Luce sia…. Sento che…
nella mia mente, nella tua voce, ora…
Vedo luce!

Perché basta un attimo, un attimo…
Scappa via…
Non mi provocare… Non mi provocate!
Scappa, scappa, scappa,
non la senti questa voce… E’ mia!

Notte di nuvole, notte di te
Per un attimo, un attimo che non c’è
Un attimo per me

 

1995
Verso l’isola perduta