Aldilà di tutto… ti dico addio

Sei andato via così,
senza nemmeno dirmi una parola,
senza nemmeno  darmi  il tempo di pensare,
di respirare,
senza poter  capire bene
come stavano le cose.

 Sei andato via.

Questa è la verità.
Lasciando l’aria che profuma di malinconia
che si confonde nell’ambiguità di una nostalgia,
in quel regno chiamato eternità.

Sono qui,
seduta in questa stanza vuota
oramai chiusa da chissà quanto tempo
ad udire il  silenzio
e non c’è nessuno che mi consola
da questo dolore che brucia  dentro.

Mi tocca
asciugare lacrime
senz’anima,
lasciate scivolare
nel  vetro  rotto di una  finestra aperta
che ha smesso di sbattere.

 Non ho più voglia
di  vedere nuove primavere,
mentre cade
sugli alberi la neve.
Lo storno di gabbiani,
quelli in volo,
sono diventati tristi e noiosi .

  Ho ancora bisogno di te.

D’averti accanto a me,
qui davanti ad un caminetto acceso
per  riscaldarci dalle giornate fredde,
intonando una canzone,
una di quelle che amavi tanto.

…e tu sei andato via…

Adesso mi alzo,
mi vesto e vado via… Ti dico addio.

Aldilà di tutto… ti dico addio ultima modifica: 2014-08-15T08:41:53+00:00 da Giulia Gabbia

Comments are closed.

Post Navigation