11

Umido come nostalgia
nelle ossa di una città.
Veloce.
Di visi, strade, ponti, piazze.

Un gesto ripetuto e ritrovato negli anni.
Odori, suoni nella mente
nel cuore che durano per sempre.

Cono di luce, lampione nella notte
e voci lontane che si mescolano.

Sensazione di tempo,
tempo ripercorso
mentre invece accade per la prima volta.

Come un filo sottile da seguire
e vedere che non mi sono persa.

 

Marina Moni
Scene

[tube]2LpVban4H_8[/tube]

Comments are closed.

Post Navigation