300 ANNI – Sesta parte

E sempre in riferimento ai Festeggiamenti sull’ Identità dei Rosolinesi, in Rosolini e nel mondo, con un’ attenzione particolare verso l’ Argentina, si colloca un altro importante evento che ha visto coinvolto il noto regista argentino Roberto Garay.
L’ avvenimento in questione è stato riportato su un articolo pubblicato sul  giornale La  Libertà- Quotidiano di Siracusa  in data 29 luglio 2012, scritto da Rosetta Savelli e fatto pubblicare dietro interessamento del Presidente dell’ Associazione “ Rosolinesi in Siracusa” Corrado Di Stefano.
Inoltre successivamente lo stesso articolo è stato pubblicato anche sulla rivista internazionale Orizont Literan Contemporan,  ( An V – Nr.45 (31) / Settembre – Ottobre ) 2012  Rivista Multicultrale indipendente, all’ interno della quale Rosetta Savelli rappresenta l’ Italia, in mezzo ad Autori, provenienti da tutte le parti del mondo e che viene poi distribuita in tutto il mondo:

BALLATE D’ AMORE DI ROBERTO GARAY SU ANTENNA SICILIA.

BALLATE D’ AMORE ovvero La Danza fra Due Continenti andrà in onda su Antenna Sicilia a partire da Domenica 20 e Sabato 21 luglio 2012 alle ore 22.30. La Fiction si snoda attraverso 13 puntate e tutti i successivi episodi andranno in onda nelle giornate di Venerdì e di Sabato sempre nel medesimo orario 22.30 e sempre nella medesima Emittente Televisiva.
Rappresenta un lavoro importante che è la sintesi di varie forze coniugate insieme, fra le quali la Argentina TF20 Producciones e la Italiana Sintesi Cinematografica con la collaborazione dell’ Istituto Nazionale di Cinema Argentino e di altre Istituzioni Americane e con il supporto aggiunto della Città di Catania Film Commission.
La regia è firmata dal regista Roberto Garay mentre la fotografia è firmata da Nicola Fiorino di Sintesi Cinematografica.
Nel cast figurano attori argentini, uruguayani e siciliani, fra i quali il noto attore catanese Turi Giuffrida.
Tutte le 13 puntate ruotano attorno all’ Amore, in tutte le sue sfaccettature, che lega e unisce Due Continenti lontani geograficamente ma vicini e anzi vicinissimi emozionalmente ed affettivamente ma anche storicamente. Infatti come ha detto lo stesso regista Roberto Garay, in occasione della doppia presentazione, sia della Fiction “ Ballate D’ Amore” e sia del suo libro “ Moebius” che si è tenuta lo scorso 16 maggio presso l’ Ambasciata Argentina in Roma :
“ Se non ci fosse stata l’ Italia, non ci sarebbero stati 25.000.000 Milioni di Argentini !”
E questo Amore è forte e sincero così come viene narrato nei 13 episodi della Fiction e così come viene narrato nello stile cinematografico di Roberto Garay che ama prediligere intensi primi piani, accentuati da molta luminosità e sempre accompagnati da colonne sonore e musicali dalle tonalità robuste e passionali che assicurano un effetto profondo e incisivo, quali sono le note di Aurelio Caliri, così impregnate di intensa sicilianità.
Aurelio Caliri nato a Buscemi in provincia di Siracusa, ha messo da parte la laurea in Filosofia e
l’ insegnamento delle materie letterarie per dedicarsi completamente alle Arti della Musica e del Disegno, sempre motivato e determinato da una intensa passionalità tutta siciliana che lui puntualmente riporta nelle sue note e nei suoi grafici.
Ha pubblicato alcuni album musicali ed un libro “ Sicilia ieri e oggi “ che racconta una storia insolita in riferimento alla Sicilia attraverso testi, musiche, immagini e racconti.
Il libro è stato anche tradotto in Lingua Tedesca e diffuso in Germania dalla Società Italiana
“ Dante Alighieri”. Le sue composizioni musicali sono state cantate in tutto il mondo, persino dal tenore Giuseppe Di Stefano.
Dopo avere pubblicato un successivo libro intitolato : “ La Barunissa di Carini” ispirato al noto dramma del ‘500, si è dedicato alla collaborazione artistica e creativa con il regista Roberto Garay. Infatti è l’Autore della Musica “ Love motive” che si può ascoltare nella Fiction ed anche alcuni racconti che vengono narrati in Ballate D’ Amore, sono tratti dal suo libro“ Pablo”.
Il regista Roberto Garay è davvero un bel nome nel mondo della Cinematografia Internazionale ed infatti è stato capace di riunire presso l’ Ambasciata Argentina in Roma, in occasione della sua presentazione, due Consoli, quello Argentino e quello Uruguayano, oltre ad un pubblico sincero ed attento. Inoltre il lavoro professionale del regista Roberto Garay è stato definito : “ Di notevole Interesse Culturale “ da parte del Consolato Uruguayano.
Evento  questo al quale io ero presente in qualità di “ ponte “ e di contatto a favore della Comunità Italo- Siciliana della Città di Santa Fe – Argentina e del suo Presidente che è il Maestro Giuliano Ovando Salemi Gugliotta ed insieme a favore dell’ Associazione “ Rosolinesi in Siracusa” e del suo Presidente il Signor Corrado Di Stefano. E proprio nella Città di Rosolini che quest’anno festeggerà l’ Anniversario dei 300 anni dalla sua origine, sono state girate alcune scene della Fiction Ballate D’Amore. Altre scene sono state girate anche in Argentina e in Uruguay.
Roberto Garay porta nel mondo la sua professionalità e la sua profonda umanità.
Docente Universitario, sia di spessore e sia di prestigio, ha ricevuto numerosi e importanti riconoscimenti nel mondo per il suo impegno artistico e professionale. Fra i tanti riconoscimenti ricevuti nel mondo, Roberto Garay è stato insignito del “ Premio Rosso Cuore 2010 “ che fra le sue finalità ha anche quella di esaltare le figure di spicco nel mondo dell’ Arte e della Cultura e che lo ha premiato per la sua grande sensibilità e versatilità che lo legano alla Terra di Sicilia, per la quale ha girato nel 2009 il film “ La Voce del Vento”.Ma oltre a questo aspetto più che lodevole e apprezzabile che gli conferisce competenza ed abilità,, il regista Roberto Garay è cresciuto dentro all’ Amore che lega, che lo unisce e che lo fa danzare fra i Due Continenti. Nato in Argentina ha sempre portato dentro di sé l’ Amore per l’ Italia ed in particolare per la Sicilia perchè qui ci sono le sue lontane radici e a questo Amore, unisce un forte impegno per temi di interesse sociale .
Dunque Ballate D’ Amore non è solo una Fiction ma è soprattutto un Documento, aggiungerei anche e soprattutto di ordine storico, che si propone di raccontare e di fare conoscere una realtà che è stata e che sarà sempre importante all’ interno dei rapporti e degli scambi che coinvolgono il mondo intero. Anche lo Staff tecnico che circonda il regista Roberto Garay si muove dentro a questo sentimento che lega e unisce Due Terre, così lontane ma al tempo stesso così vicine.
Nicola Fiorino di Sintesi Cinematografica che cura la Fotografia, insieme alla moglie Gabriella che figura nel cast condividono i medesimi sentimenti, così come buona parte degli attori che recitano nella Fiction. Inoltre il Coordinatore di Produzione Paolo Di Gabriele ha preso talmente a cuore
l’ impegno di raccontare la Storia e l’ Amore che unisce i Due Continenti, fino ad arrivare lui stesso a tradurre il libro Moebius del regista Garay, aiutato nella traduzione del testo, dallo Spagnolo all’ Italiano, dall’ amico Mario Rossitto,mentre le foto ed i disegni sono di Roberto Gary e di Nicola Fiorino.
Il libro Moebius parla della nuova tecnica di attuazione per Cinema e Tv ed è stato pubblicato inizialmente in Buenos Aires, in lingua Spagnola.
Ritornando alla Fiction Ballate D’ Amore che viene trasmessa in questo periodo su Antenna Sicilia è bene aggiungere che gli stessi episodi della Fiction sono stati trasmessi anche sui canali televisivi e satellitari dell’ America Latina e della Florida.
Fra il cast veramente ricco di attori più che notevoli, spicca l’ attore catenese Turi Giuffrida noto al mondo intero per la sua partecipazione al film “ Nuovo Cinema Paradiso” scritto e diretto da Giuseppe Tornatore nel 1988. Nel film Turi Giuffrida interpretava il ruolo del Dottor Mendola, ruolo che rimarrà nella memoria collettiva in modo indelebile.
Turi Giuffrida è un attore di fama internazionale che ha sempre portato con sé la sua sincera e sentita sicilianità.
Di recente ha partecipato al 65°Festival di Cannes, nella sezione Short Film Corner 2012,  con il corto “ La mafia Alternativa “ per la regia di Nicola Barnaba e scritto e prodotto da Michele Ainis, che è il Presidente della FilmCommission Sicilia Orientale.
Ed inoltre ha partecipato alla 58° edizione del Taormina Film Festival, con la sua partecipazione al film “ Baci Salati “ che è una produzione Cinemaset di Antonio Chiaromonte con la regia di Antonio Zeta.
Il cast di “ Baci Salati “ è inoltre impreziosito dalla partecipazione straordinaria di due grandi Star quali l’ attrice Sandra Milo e l’ attore americano Clayton  Norcross, meglio conosciuto come il Thorne di Beautiful.
Nella Fiction Ballate D’ Amore, Turi Giuffrida recita a partire dalla 3° puntata. Oltre al suo nome, figurano nel cast, altri bei nomi ,, quali :Jessica Gaudioso, Ornella Giusto, Salvatore Ignaccolo, Concetta Pitino, Assunta Porfido, Emanuele Rotondo,Piero Borgia, Monaco Giulia, Michele Rotondo, Branca Angelo, Vincenzo Matarazzo, Paolo Di Gabriele e molti altri ancora.
Fra gli attori argentini, figurano : Damian De Santo, Valeria Rossatti, Gisele Bagalà, Lito Cruz e Laura Esquiville.
Mentre fra gli attori uruguayani figurano : Hector Moure, Ana Paolillo, Lucia Marinovich.
C’è quindi una piccola Isola, piccola solo in senso geografico, capace di unire e collegare il mondo intero intorno a sé.
E dunque c’è una Sicilia fatta di Arte e di Storia e di Sole che ama raccontarsi al mondo intero e che in egual misura il mondo intero ama ascoltare e anche vedere, sia nella realtà che nelle immagini delle Fiction o dei Film.
Inoltre è bene sottolineare che il regista Roberto Garay insieme a Corrado Di Stefano, Presidente dell’ Associazione Rosolinesi in Siracusa, avevano dato il via, con il loro intervento tramite il contatto skype, alla Settimana della Cultura che si è tenuta nella Città di Santa Fe, lo scorso ottobre 2011
Il regista Roberto Garay con la sua fiction Ballate d’ Amore ha realizzato un’ opera di grande valore sia storico che culturale ed artistico ed infatti come tale è stato ufficialmente riconosciuto dalle Ambasciate sia  Italiana che Argentina e Uruguayana . Ha presentato davanti al mondo le proprie radici e la propria Terra.
Questo a dimostrazione e verifica di come possano rimanere vive nel profondo le proprie origini.
Sono gli stessi concetti che vivono nell’ animo di ogni Rosolinese e che ne manifestano la vera Identità, in qualunque luogo del mondo poi ci si ritrovi a vivere.
Al regista Roberto Garay, amico dell’Associazione,  è stata consegnata una medaglia in ricordo del 300° anniversario della Fondazione di Rosolini e del XIII anniversario della Costituzione dell’Associazione Rosolinesi in Siracusa.
Inoltre,é stato consegnato l’ opuscolo “Identità dei Rosolinesi..
Si precisa che Roberto vive anche a Rosolini.

300 ANNI – Sesta parte ultima modifica: 2013-09-06T09:00:41+00:00 da Rosetta Savelli

---

Post Navigation