Archivio mensile: settembre 2013

Stai visitando gli archivi di Prosa e Poesia.

Come Ti chiami?

Quasi alla fine
del mondo
giungesti Tu.

Dimmi come Ti chiami:
“Sono Francesco,
tuo fratello”.

Tra la natura
dei poveri
indossasti il silicio.

Con trasparente umanità
abbracciasti le genti
donando speranza.

Che se fosse notte fonda

Che se fosse notte fonda
si potrebbe trovare la via
per uscire
da un mondo in agonia.

Che se fosse notte fonda
si potrebbe andare
a cercare
qualche sonorità
in mezzo
a rumori
privi di silenziosità.

Leggi tutto →

Ho dato il tuo nome

Ho dato
il tuo nome
al mio sogno più bello.

Aprii gli occhi:
mi sorridesti,
non era un sogno.

Pausa d’Autore 2

Il risotto alla milanese
da Leggende e storie milanesi   di Laura Maragnani  e Franco Fava

Era il Settembre del 1574. Da quasi duecento anni, ormai, erano in corso i lavori per la fabbrica del Duomo, alle cui spalle si era formata una vera e propria città di baracche e porticati in cui alloggiavano marmisti, falegnami, scultori, carpentieri venuti da ogni parte d’Europa. In una specie di cascina di quella babele multilingue, viveva una piccola comunità di belgi: Valerio di Fiandra, maestro vetraio, incaricato di portare a termine alcune vetrate con gli episodi della vita di Sant’Elena, s’era infatti portato a Milano i più bravi dei suoi discepoli. Uno, in particolare, spiccava tra gli altri per la sua straordinaria abilità nel dosare i colori, ottenendo effetti a dir poco sorprendenti. Il suo segreto? Un pizzico di zafferano, aggiunto con maestria all’impasto già pronto. E proprio per questa sua abitudine, era stato soprannominato “Zafferano”… Maestro Valerio, gli ripeteva che andando avanti così avrebbe finito per infilare lo zafferano anche nel risotto. Fu così che, dopo tanti anni di canzonature, il giovane decise di giocare un tiro mancino al maestro: il giorno della Madonna si sarebbe sposata la figlia di Valerio, e quale migliore occasione per spruzzare davvero un po’ di polverina gialla nel risotto per il pranzo di nozze? Era nato il risotto alla milanese.

Leggi tutto →

Caccia al Desiderio 2012 – 5° concorrente: Fidelio 6/8

CHI E’ FIDELIO?
Chi di noi non ha sentito parlare dei coniugi Harford? Nessun rotocalco gossiparo che si rispetti ha mai dimenticato di farci conoscere vita, morte e miracoli di questa coppia dalla storia travagliata. Per cui tralasceremo i dettagli più conosciuti per arrivare al nocciolo della questione.

Leggi tutto →

Amore tra sì e no

Confusa come mi sento
impasto i problemi col pianto,
miscelo la coesistenza
di sentimenti tanto diversi.

Leggi tutto →

300 ANNI – Ottava parte

È con questo spirito aggregativo e di riscoperta  della propria Identità che l’Associazione “Rosolinesi in Siracusa” conduce e porta avanti la propria attività da oltre dieci anni.
A  Rosolini anche la Gastronomia ha lasciato le sue tracce archelogiche infatti dal “ Maccu ri favi “ che mangiarono gli antichi Greci, alla “ Capunatina “ di origine Araba, al “ Tummali” di origine Spagnola le specialità alimentari tipiche Rosolinesi denotano e specificano le origine delle popolazioni che attraverso i secoli hanno attraversato o anche dominato l’ Isola.
Sono custodite qui a Rosolini delle ricette locali antiche che si possono ritrovare anche in altre parti dell’ Isola ma che in ogni zona hanno un “ quid” che le caratterizza in base all’ utilizzo in eccedenza o in carenza di certi elementi quali :l’ aglio, la cipolla, l’ aceto, il limone, l’ origano, la noce moscata, l’ acquavite e tale elementi aggiunti in maggiori o in minori quantità contribuiscono a creare e a realizzare un prodotto unico e tipico di quel paese  ed ogni paese ha quindi le proprie ricette che si diversificano da luogo a luogo, come ha sapientemente rivelato la Gentilissima Signora Corradina.
Leggi tutto →

Ti manca sempre mezzo metro

Ti manca sempre mezzo metro
e te ne sei accorto.
Oggi volta mezzo metro
per  far un chilometro.
Siamo tutti capaci
ad essere quasi bravi,
io compreso.
Leggi tutto →

Pausa d’Autore 1

Il riso è un ingrediente apprezzato, la cui fama è dilagata anche in altri ambiti, rendendolo protagonista in pagine d’Autore. Alcune sono entrate ormai nel patrimonio collettivo anche per merito di quella televisione che a volte ci regala trasposizioni godibili come la serie dedicata al commissario Montalbano.

Leggi tutto →

Caccia al Desiderio 2012 – 4° concorrente: Colombina 5/8

CHI E’ COLOMBINA?
Colombina è proprio quello che vedete: una bella donna astuta e suadente. La sua vita è sempre stata a fianco della sua padrona come serva fedele e furba, aiutandola nel nobile intento di organizzare incontri con gli amorosi di turno. Il suo spirito giulivo e spiritoso, unito alla sua gran bella figura, l’hanno resa una preda appetibile per i signorotti. Ma lei non ha mai ceduto alle avances respingendoli risolutamente, tanto che si narra di alcuni schiaffoni che avrebbe inferto ad alcuni di loro. Anche se preferisce non fare nomi.

Leggi tutto →